30 - 03 - 2017

Santuario Madonna delle Grazie – Carrara (Massa Carrara)



Santuario Madonna delle Grazie

Santuario Madonna delle Grazie

La costruzione del Santuario Madonna delle Grazie richiese ben 40 anni per essere portata a termine, nel settembre del 1676 essa fu finalmente aperta al culto alla presenza del Principe Alberico II. Fino allìottobre del 1993 è stata retta dai PP. Francescani, nel luglio del 1995 viene affidata alla custodia della Parrocchia.

Il santuario venne eretto su volere del Governatore delle terre di Carrara Carlo 1° Cybo Malaspina e il contributo popolare volle collocarne all’interno una antica immagine della Vergine affrescata nella cappelletta del Palazzetto del Principe, oggi conosciuto come palazzo Micheloni. Venne estratta la sezione del muro con l’affresco e trasportato nella sua nicchia sull’altar maggiore dove oggi viene esposta alla pietà dei fedeli.

La facciata esterna in marmo di Carrara della chiesa è di recente costruzione e risale al 1960. All’interno la chiesa gode di uno spiccato stile barocco – rococò. La decorazione delle pareti crea un gioco di particolare suggestione per il visitatore, non mancando di suscitare un senso di particolare meraviglia a causa dell’imponenza dell’opera.

[mappress]

Maggiori informazioni


Governatore delle terre di Carrara
Vai ad un sito esterno’,1)” onmouseout=”imTipHide()”> Carlo 1° Cybo Malaspina

Commenti

2 commenti in “Santuario Madonna delle Grazie – Carrara (Massa Carrara)”
  1. Santuario Madonna delle Grazie - Carrara scrive:

    Ho visitato anch’io questa chiesa. Dall’esterno non ci dai un granchè di peso… ma se entri ti trovi immerso in un barocco delicato e originale costruito soltanto con il marmo. Eccezionale. Le tele della Fuga in Egitto e dell’Annunciazione splendide. Ho provato a ingrandire il volto della Madonna con il velo: trasparente. Ci sono poi anche deu teste di angeli in marmo finemente lavorati. Qui gli scultori locali sasso davvero lavorare il marmo! Merita davvero una visita.

  2. Alessandro scrive:

    Ciao. ho visitato nel lunedi di pasqua questa chiesa. Ha un interno originale, è tutta rivestita di marmo, sembra un damascato che richiama i petali di rose.
    Ha un abside arrotondato dall’architettura. e due stupende tele ad olio raffiguranti la Fuga in Egitto e l’Annunciazione.
    Merita.

Lascia un commento...