16 - 12 - 2017

Santuario Madonna dell’Angelo – Caorle (Venezia)



Santuario Madonna dell'Angelo

Santuario Madonna dell'Angelo

Il santuario Madonna dell’Angelo sorge a Caorle, sulle rive del mar Adriatico, all’ingresso del porto della città.

Originariamente intitolato a San Michele Arcangelo, uno dei protettori di Caorle, fu poi insignito del titolo di Madonna dell’Angelo, divenuta protettrice della popolazione contro le inondazioni, le guerre e le epidemie.
Si narra che, nel VII secolo, alcuni marinai recuperarono una statua della Vergine affiorata dall’acqua.
Molti uomini cercarono di portare la sacra effigie nel santuario ma senza alcun successo poiché essa era posizionata su di un pesante blocco di marmo.
Solamente alcuni ragazzi accorsi in aiuto, riuscirono miracolosamente nell’impresa.

Il campanile in stile romanico, del XIII secolo, fu eretto originariamente per svolgere la funzione di torrione per l’avvistamento delle navi nemiche, grazie alla sua posizione.

La statua lignea della Madonna custodita all’interno del santuario fu realizzata nel 1923 per sostituire l’originaria scultura andata perduta in un incendio.
Essa raffigura la Vergine ornata di abiti preziosi, in braccio il Bambino Gesù che regge nella mano sinistra il globo ed alza la destra in un gesto benedicente.

Il santuario fu soggetto a molteplici lavori di restauro, a causa della continua esposizione al mare.
Per mano di Monsignor Felice Marchesan l’edificio fu restaurato nel 1948, l’altare maggiore fu sostituito con l’altare del Santissimo giunto dal Duomo, sopra il tabernacolo fu collocata la statua della Vergine e, sull’altare, l’antica statua di San Michele Arcangelo.
Agli angoli delle pareti furono posti i compatroni di Caorle: San Gilberto e Santa Margherita.
Tutto il soffitto fu affrescato con motivi sacri.

Vi sono oggi numerosi festeggiamenti per celebrare la Madonna dell’Angelo; la Festa della Madonna dei Fagotti, L’incendio del Campanile che ha luogo la seconda domenica di luglio, ed ogni cinque anni, il Trasporto del Simulacro della Vergine con una delle più spettacolari imbarcazioni manovrata da 18 rematori e dal timoniere in costume.
[mappress mapid=”626″]
Maggiori informazioni

Lascia un commento...