30 - 05 - 2017

Santuario Madonna della Mutata – Grottaglie (Taranto)



Il santuario originario si fa risalire al X secolo, come attesta una scritta conservata presso l’altare maggiore.

È  anche noto però che il vero e proprio  santuario consacrato alla Madonna, conosciuto anche  con il nome di Maria Assunta in Silvis (per la sua locazione presso una foresta) risale probabilmente al XIV secolo.
La denominazione della Vergine Mutata è da ricollegare all’evento miracoloso che qui ebbe luogo: un giorno dei fedeli tarantini scorsero l’immagine della Madonna affrescata su una parete rivolta verso sud; tale immagine, secondo i racconti, un giorno venne trovata raffigurata sulla parete opposta rivolta verso il paese di Grottaglie. Da questo evento prodigioso si decise di costruire il santuario a Grottaglie e di onorarlo alla Madonna cosiddetta della Mutata .

Il santuario presenta un impianto semplice e regolare,una caratteristica facciata settecentesca ed all’interno diverse statue della Madonna  e di alcuni santi,un Crocifisso all’altare maggiore ed una tela dipinta raffigurante la Vergine.

Lascia un commento...