25 - 03 - 2017

Chiesa di San Giustino – L’Aquila



La chiesa di S. Giustino conserva ancora oggi intatto l’aspetto assunto per opera dei Benedettini nel corso del XII secolo.

Le notizie dei documenti ed i numerosi frammenti riutilizzati, inducono ad ipotizzare l’esistenza di una primitiva chiesa già nell’VIII-IX secolo. La facciata di S. Giustino presenta un semplice portale databile alla fine del XII secolo, decorato nell’architrave da una croce e da un doppio tralcio.

Accanto al portale vi è la torre campanaria. L’elemento che caratterizza più di ogni altro la facciata è il rustico altare dedicato alla Trinità, completato nel 1609 .

L’affresco realizzato sulla parete di fondo, raffigurante la Trinità, è opera del Seicento.

Lungo i fianchi aprono due semplici portali laterali. All’interno la chiesa presenta un impianto a tre navate con abside semicircolare; pilastri quadrangolari si alternano a colonne.

Piccole e rade monofore illuminano la nave centrale lasciando nella semiombra le navatelle. Il presbiterio è rialzato su un’ampia cripta a tre navate coperta da volte a crociera, che la leggenda vuole sia collegata per un cunicolo alla cripta di S. Giusta di Bazzano. La chiesa doveva essere un tempo completamente decorata ad affresco come testimoniano i rari frammenti ancora oggi visibili lungo le pareti.

Lascia un commento...