20 - 09 - 2017

Santuario della Madonna delle Rose – Torricella Peligna (Chieti)



Su un piccolo colle roccioso che guarda la Majella orientale, a circa 2 km dal centro di abitato di Torricella Peligna, c’è il Santuario della Madonna delle Rose, conosciuto dalla popolazione come Madonna del Roseto.

L’edificio presenta una zona cultuale ed una abitativa. La facciata della chiesa è preceduta da un portico in muratura realizzato nel 1947 in luogo di una precedente tettoia in legno.

Il profilo a capanna della facciata si incurva leggermente fino a concludersi in un piccolo campanile a vela. Il portale di accesso alla chiesa è composto da un architrave poggiante su mensole e da una lunetta con un fiorone centrale.

L’interno della chiesa è molto semplice: ad unica navata con il presbiterio rialzato da tre gradini. Vi sono conservate le statue di San Biagio, di San Domenico e, sull’altare, la statua della Madonna col Bambino, opera di una bottega locale.

Non abbiamo notizie documentarie che ci aiutino a ricostruire la storia del santuario; l’unica data certa è il 1552, riportata dall’iscrizione sull’architrave, che potrebbe essere riferita alla sua fondazione.

Sono molte le tradizioni popolari collegate a questo luogo. Una di esse racconta che il santuario fu eretto sulla collina ove lasciò l’impronta del piede Sansone, il quale, con un sol passo, scavalcò tutta la Valle dell’Aventino.

Un’altra tradizione ricorda il ritrovamento, sotto un piccolo riparo ai piedi della collina, nei pressi di una fonte ritenuta miracolosa, dell’immagine della Madonna ora conservata presso il santuario.

Lascia un commento...