16 - 01 - 2017

Santuario di San Cassiano – Teramo



E’ uno strano edificio. Non si riesce a capire quale sia la parte più importante e da che lato guardarlo.

Sul lato strada troviamo una specie di torre piuttosto massiccia, ingentilita da un portale ogivale in pietra bianca che risalta nettamente sulla scura muraglia.

Nello spesso muro della torre è ricavata una piccola scala che porta al vano superiore: un unico ambiente diviso da un arco a tutto sesto e coperto da un tetto a due falde.

Una porticina sulla sinistra dell’ingresso porta ad un secondo piano di cui resta ben poco. La facciata della chiesa, leggermente avanzata rispetto al lato sud della torre, ha un semplicissimo ingresso ed una finestra circolare.

L’interno è completamente invaso dai rovi cresciuti sulle macerie del tetto crollato e, a malapena, si distinguono sul fondo i resti dell’altare. Le pareti laterali della chiesa sono divise da tre archi in successione.

Dall’arco centrale del lato sinistro si accede alla torre, mentre da quello successivo si arriva in un piccolo vano laterale del complesso.

Lascia un commento...