23 - 05 - 2017

Santuario di San Lorenzo – Teramo



La Chiesa di S. Lorenzo Martire è risalente al XVII secolo. La costruzione originaria era più piccola di quella attuale: divenuta cadente, fu ristrutturata ed ampliata nel 1887 con la benedizione di Papa Leone XIII.

Fu ristrutturata anche in anni recenti, ed è rimasta chiusa al culto per circa due anni e riaperta nel Natale del 2008.

Il sisma del 6 aprile 2009 non ha per fortuna danneggiato la struttura portante della chiesa. Si presenta oggi con copertura a capanna e facciata a coronamento orizzontale; alti finestroni laterali ed un finestrone rotondo sulla facciata garantiscono all’interno l’illuminazione.

Il campanile a vela per  si erge dalla parte posteriore della parete di destra. L’interno,  presenta un soffitto ligneo con capriate a vista.

Nei pressi dell’altare trovano posto le statue di S. Lorenzo e di una Madonna con Bambino. Vi si conserva un’acquasantiera in pietra con decori e scritte forse risalente al 1400, mentre alcune opere pittoriche di un certo pregio sono in fase di restauro.

Per arrivare al Santuario, si percorre la S.S.80 in uscita verso S. Nicolò a Tordino; superato l’imbocco del raccordo autostradale, al semaforo si gira a sinistra e poi subito a destra sulla S.P. 18 seguendo le indicazioni stradali per Colleminuccio.

 

Lascia un commento...