19 - 01 - 2017

Santuario S. Cosma e Damiano – Altino (Chieti)



Altino è un comune della provincia di Chieti, zona ricca di orti e frutteti nelle parte bassa, di vigne ed ulivi nella zona collinare.

La leggenda narra che quando si doveva costruire Altino, la regina Giovanna, che abitava il castello di Archi, non lo lasciò costruire sul Monte Calvario poiché  da Archi non riusciva a controllare con i cannoni il territorio sottostante. Quindi obbligò la popolazione a costruire il paese su uno sperone roccioso ai piedi del Monte.

L’origine del borgo risale all’epoca medievale e lo testimoniano i caratteristici vicoli che lo attraversano. Una prima attestazione nei documenti storici risale al XII secolo.

Nel periodo normanno Altino fu feudo di Boemondo I d’Antiochia, Conte di Manoppello e Giustiziere di Chieti.

Nel 1320 nelle cedole della tassazione onciaria, il borgo fu valutato per 7 once, 29 tarì e 1 grana. Nella prima metà del XV secolo Altino appartenne alla Signoria degli Anichino, venuti in Abruzzo al seguito di Antonio Caldora.

Lascia un commento...