30 - 03 - 2017

Santuario Madonna di Fatima – Maratea (Potenza)



Il 4 settembre 1949, tra le colline del rione Santa Caterina di Maratea, il Vescovo di Policastro consacrava al culto una cappella votiva, verosimilmente la prima in Italia, dedicata alla Madonna del Rosario di Fatima.

Un luogo sacro, questo, che  come si legge in un manifesto dell’epoca  è sorto per tramandare alle genti che verranno il ricordo delle ansie e delle trepidazioni di tutto il popolo di Maratea che, miracolosamente scampato al flagello della guerra, porge alla Madre Celeste il più sincero ringraziamento.

Al comm. Biagio Vitolo si deve il progetto e la realizzazione dell’opera.

Il pittore Mariano Lanziani  in un pregevole dipinto raffigurò l’apparizione della Madonna ai tre pastorelli; tale dipinto gravemente deterioratosi nel tempo, fu completamente rifatto nel 1967 dal Maestro Emilio Larocca di Trecchina.

Si deve a Padre Gennaro Pacelli l’abbattimento del vecchio altare e la costruzione di uno nuovo, secondo i canoni liturgici e un riordino dell’area circostante il tempietto.

Lascia un commento...