23 - 07 - 2017

Santuario Santa Maria delle Grazie – Pistoia



Santa Maria delle Grazie

Santa Maria delle Grazie

La città di Pistoia è indubbiamente capitale di cultura, arte e storia in Toscana.
Tali caratteristiche rivivono ancora oggi nei suoi monumenti romanici e rinascimentali e soprattutto luoghi religiosi.

Un esempio ne è il santuario Santa Maria delle Grazie.

Fu edificato nel 1469 dopo il miracolo del 1336, in occasione del quale la Beata Vergine guarì una fanciulla gravemente ammalata d’infermità, ricoverata nello Spedale dei santi Donnino e Lorenzo.

Il Consiglio del Popolo di Pistoia si fece carico delle spese di edificazione della chiesa.

In una cappella interna è custodito il letto del miracolo.
Per questo motivo il santuario è intitolato dalla popolazione Madonna del Letto.
L’oggetto, reso poi di culto, insolito all’interno di un luogo religioso, simboleggia la profonda fede e devozione dei malati verso la Vergine Maria.

La chiesa è un importante esempio di architettura del Rinascimento.
Nel suo stile è riconoscibile il contributo di grandi architetti fiorentini.

L’interno, a navata unica, presenta un bel soffitto a cassettoni.
E’ da notare il solenne coro e l’altare maggiore, nel quale è custodita la sacra opera della Madonna col Bambino, affrescata dopo l’evento miracoloso.

Adiacente al santuario sorge quel che fu il convento delle Monache Agostiniane.
Il complesso religioso fu in seguito soppresso, per volere del Vescovo, e fu incorporato nello Spedale del Ceppo.
[mappress mapid=”891″]
Maggiori informazioni

Lascia un commento...