29 - 03 - 2017

SS. Crocifisso nella Collegiata di Sant’Andrea – Empoli (Firenze)



Documentata già nell’840, è l’unico edificio romanico al di fuori dell’ambito urbano fiorentino che abbia la facciata decorata ad ‘opus sectile’.

La parte superiore della facciata è stata ricostruita nel Settecento da Ferdinando Ruggeri; anche la finestra classica che si apre al centro del prospetto è opera di restauro.

L’ordine inferiore della facciata è percorso da arcate cieche; il sovrastante è scandito da lesene su capitelli classici. Il suo interno, profondamente ristrutturato nel XVIII secolo, con la sopraelevazione e sopprimendo la suddivisione in tre navate, venne ricostruito dopo i gravi danni subiti durante la seconda guerra mondiale.

La chiesa è stata ingrandita e trasformata dal Ruggeri, al quale si deve l’unificazione delle tre navate e il rialzamento del soffitto.

Nelle adiacenze della Collegiata di Sant’Andrea si trova il Museo della Collegiata di Sant’Andrea, che oltre a custodire importanti opere d’arte, è uno dei più antichi musei ecclesiastici della Toscana.

Lascia un commento...