21 - 01 - 2017

Santuario Madonna al Monte Tabor – Bardonecchia (Torino)



Il ponte della Fonderia è anche il punto di partenza per coloro che vogliono raggiungere, dopo circa tre ore e mezza di cammino, il monte Tabor, Questa è una classica gita, che ogni estate centinaia di turisti effettuano, ha un percorso abbastanza facile, ma faticoso soprattutto nella parte finale per la quota che si raggiunge 3177 mt.. Sulla sua cima si trova una cappella dedicata alla Madonna Addolorata, ricostruita nel 1648, ma probabilmente di origini molto più antiche, e dalla vetta si può ammirare un superbo paesaggio.

Il toponimo Tabor è un chiaro riferimento al monte di Palestina dove avvenne la trasfigurazione di Gesù alla presenza degli apostoli Pietro, Giacomo e Giovanni. Pare che tale nome sia stato imposto nel XIV secolo da unpellegrino di ritorno dalla Terra Santa e l’ipotesi èrafforzata dalla presenza di una Via Crucis cadenzata dalla presenza di 14 croci.

Lo stesso edificio della chiesetta sulla cima è collegato a diverse credenze: secondo alcuni fu costruito dagli angeli, secondo altri fu edificato in una notte d’agosto dopo che una nevicata ne aveva tracciato la pianta con la neve, vicino ad un probabile tempio precristiano. Non conosciamo la data in cui fu costruita la chiesa primitiva, ma sappiamo che essa fu completamente rimaneggiata nel 1694 per iniziativa del parroco del vicino borgo di Mélezet e fu mantenuta in buono stato di conservazione fino alla seconda ricostruzione avvenuta nel 1896/97.

La tradizionale processione annuale che si svolse per oltre un secolo risale invece al 1860 per un voto fatto dalla gente di Mélezet, scampata a una pericolosa epidemia.

Lascia un commento...