28 - 03 - 2017

Santuario S.Galgano – Chiusdino (Siena)



Il nucleo originario del complesso monastico Cistercense di San Galgano è costituito dal piccolo eremo di Montesiepi, sorto fra il 1182 e il 1185. La particolarità maggiore è la cosiddetta ‘Rotonda di San Galgano’ con pianta quasi unica per le costruzioni del tempo.

Essa racchiude, oltre alla tomba del santo, la roccia con la spada. Un restauro del 1924 ha riportato la Rotonda al suo aspetto originario.

La cappella è costruita usando file di pietra bianca alternata a strisce in mattoni e anche nella cupola continua l’alternanza a due colori.

Con il crescere dell’interesse nel culto di San Galgano molti ricchi privati vollero contribuire all’abbellimento della rotonda, nel 1340 fu iniziata la costruzione di una cappella sul lato nord affrescata dal grande Ambrogio Lorenzetti.

L’ abbazia ha il classico aspetto goticheggiante con pianta a croce latina a tre navate, chiostro e campanile. Il 6 gennaio 1786 il campanile, alto 36 metri, crollò travolgendo buona parte del tetto. Nel 1789 la grande chiesa fu del tutto abbandonata divenendo così un’enorme cava di pietre e colonne per i paesi della zona.

Lascia un commento...