26 - 03 - 2017

Santuario S.Maria della Ginestra – Bucine (Arezzo)



Posto agli estremi monti del Chianti , lungo il percorso del torrente Ambra, il territorio del Comune di Bucine ha avuto insediamenti  nel periodo romano (come testimonia l´antico ponte di Pogi).
Un po’ fuori del paese di Bucine, si trova la Chiesa di S. Maria alla Ginestra. La sua origine non è ben chiara sembra che nel luogo ci fosse un’immagine della Madonna che per l’affluenza di devoti ha portato alla costruzione di una chiesa.
Esso si sarebbe originato, secondo una tipologia ricorrente, in seguito ad un avvenimento miracoloso (alcuni buoi si sarebbero inginocchiati di fronte a un’immagine della Vergine affrescata in un tabernacolo) di cui resta memoria nella tradizione orale e che con ogni probabilità dovrebbe essere avvenuto tra la fine del XVI e l’inizio del XVII secolo, periodo di forte impulso al culto mariano nella diocesi aretina.
E’ stato ristrutturato nel 1902 con l’aggiunta dell’abside, del campanile e del portico.
Edificio ad aula unica con copertura a capriate lignee, conserva sul seicentesco altare maggiore un affresco raffigurante la “Madonna della Cintola”, opera fiorentina collocabile tra la fine del XIV sec. e gli inizi del XV.

 

Lascia un commento...