Santuario Madonna della Neve – Piaggine (Salerno)



La cappella montana dedicata alla Madonna della Neve del Cervato a 1800 metri circa è il santuario più alto della Campania.
Risale a prima dell’anno 1000 e dal 1993 è stata elevata a “Santuario mariano diocesano”, da Mons. Bruno Schettino, allora vescovo di Teggiano, come ricorda la targa in pietra posta sulla facciata.

L’interno mostra due diverse strutture: segno che è stata edificata in due tempi differenti. La parte più interna ha una superficie di 29 mq. e i muri hanno uno spessore di 2,40 m.. Riceve luce da una finestra molto piccola.

Questa è la cappella edificata prima del 1000.

Dopo circa 6 secoli fu edificata davanti un’altra del 1599: quest’ultima ha una superficie di circa 23 mq e i muri sono spessi 1,50 m. La facciata esterna è rivestita di pietre lavorate a scalpello, che, nel lato esposto ad est dove si ammira il Vallo di Diano e il santuario di Viggiano (PZ), sono numerate, di modo che cadendo a causa della rigidità del clima, possono essere rimesse al loro posto.

Il 26 luglio con grande concorso di popolo viene trasportata a spalle dal paese fino al suo santuario la statua lignea della Madonna della Neve . Il pellegrinaggio di ritorno si svolge il 5 agosto alle ore 4 del mattino. Il giorno 5 agosto alle ore 9,00 con la celebrazione della S. Messa solenne si celebra la FESTA DELLA MADONNA DELLA NEVE DEL CERVATO.

Strutture per il turismo religioso nella provincia di Salerno



Lascia un commento...