25 - 05 - 2017

Santuario S.Maria della Pietà – Sacile (Pordenone)



Nell’agosto 1609, avvenne un fatto miracoloso quando cominciarono a diffondersi le notizie sulla sudorazione dell’immagine della Vergine posta in un capitello sul Ponte di S.Nicolò.

Per questo motivo a Sacile nel 1610 si pensò di costruire un santuario destinata ad accogliere un’antica statua di matrice tedesca della Vergine che regge il Cristo morto, del XV secolo. I lavori iniziarono nel 1611 senza il consenso del patriarca di Aquileia Francesco Barbaro e furono terminati nel 1615.

La Chiesa di Santa Maria della Pietà fu consacrata all’inizio del 1616 e nel 1630 fu edificato l’altare ad opera di Valentin dell’Huomo di Udine e il nuovo campanile eretto da tale “maestro Bernardino”.

L’edificio si presenta con una pianta esagonale sebbene sia mutata la sua struttura originaria, per consistenti lavori di restauro alla fine dell’800 e ‘900.

Particolare e suggestivo il porticato d’ingresso, formato da un doppio loggiato che si alza direttamente dalle acque del Livenza.

Lascia un commento...