16 - 01 - 2017

Santuario Santa Maria In Caldana – Mondragone (Caserta)



La leggenda narra che l’Icona della Vergine venne posta su un carro tirato da due giovenchi, senza guida. A seguito di tale evento il popolo pensò che si trattasse di un segno con il quale la Madonna aveva voluto indicare il tempio dove avrebbe preferito dimorare.

Non è raro infatti vedere nel Santuario fedeli che, in segno di profonda devozione e sottomissione, accarezzano e baciano il pavimento del Sacro altare o altri che percorrono scalzi o in ginocchio la distanza che va dall’entrata fino all’altare della cappella.

I mondragonesi, molto grati a questa Madonna, ogni anno, nel giorno del Lunedì dell’Angelo, ripropongono la storica processione con un corteo in costume d’epoca, che dal Belvedere scendono lungo la via Appia per giungere al Santuario.
La prima fase costruttiva del Santuario di Santa Maria Incaldana, risale al XIV secolo. Fu eretta su una preesistente chiesa gotica del ‘300, della quale recentemente sono stati scoperti alcuni elementi architettonici nei pressi del presbiterio.

Dal 1624 fu traslata l’Icona di Maria Ss. Incaldana. L’impianto della chiesa è a croce latina ed è divisa in tre navate con finestroni e volta a botte arricchita di affreschi. La cupola in alto al centro del transetto è anch’essa affrescata con figure di Angeli e dei quattro Evangelisti.

Commenti

Un commento in “Santuario Santa Maria In Caldana – Mondragone (Caserta)”

Trackbacks

Visualizza tutti i commenti...
  1. […] evento nel Santuario dedicato a Maria SS. Incaldana di Mondragone (Ce), martedì 12 luglio, alle ore 20, quando sull’altare della mastodontica basilica si eleverà […]



Lascia un commento...