23 - 10 - 2017

Santuario Santissimo Crocifisso del Cestello (Bologna)



Eretto nel 1516 dalla confraternita del Crocefisso, che venerava un’immagine dipinta sulle mura della città nel XV secolo (ora sull’altare maggiore), fu ricostruito nel 1762.

Il Santuario Santissimo Crocifisso è ricco di decorazione settecentesche con ornati di Antonio Gamberini, stucchi di Luigi Acquisti e affreschi di Flaminio Minozzi.

In sacrestia si trova l’Addolorata dello scultore Angelo G. Piò (1730).

La chiesa fu costruita su di un ponte che passava sul torrente Aposa su un terreno di proprietà dei frati di S.Domenico, a seguito di un evento miracoloso, avvenuto ai primi del Cinquecento, scaturito da un Crocifisso dipinto sul muro del convento dei domenicani. Ancora oggi il Crocifisso viene conservato all’interno della chiesa.

La costruzione della chiesa iniziò nel 1516 e venne riedificata nel 1762 in stile barocco. Dal 1823 agli inizi del Novecento la chiesa è stata officiata dai frati minori. Nel 1925 la chiesa è stata eretta a Santuario.

 

Lascia un commento...