21 - 01 - 2017

Santuario del Beato Antonio – Amandola (Ascoli Piceno)



Il Beato Antonio, il cui corpo è conservato nella chiesa di S. Agostino edificata nel XIV secolo, è nato ad Amandola il 17 gennaio 1355.

Nel 1400 viene nominato priore del convento di Amandola, completando qui la sua missione apostolica. Decise la ricostruzione del convento e i lavori si protrassero per lunghi anni, terminati solo dopo la morte del Beato nel 1468.

Una leggenda racconta che Antonio non era solito lavare le sue vesti e quando erano sporche, le stendeva direttamente. Subito scendeva la pioggia che le lavava, poi usciva il sole che le asciugava e un tiepido venticello le stirava.

Da qui le invocazioni popolari al Beato nelle inclemenze del tempo. Alcuni di questi prodigi sono affrescati nelle pareti del santuario.

Frà Antonio morì il 25 gennaio 1450.

Lascia un commento...