25 - 03 - 2017

Santuario del SS. Crocifisso d’Ete – Mogliano (Macerata)



Sorge su di una strada sterrata che da Mogliano conduce a Montegiorgio, sulle rive del fiume Ete. Risale al 1579 questo piccolo gioiello di architettura cinquecentesca, fatto costruire dall’arcivescovo di Fermo Domenico Pinelli.

Dove ora sorge il santuario, un tempo vi era un’antica immagine del Cristo Crocifisso, posto in un crocivia di strade. L’affresco rappresenta “l’Eterno Padre che sostiene il Figlio Crocifisso”.

La tradizione narra della pastorella detta “Caprara” che rifugiatasi in quell’antica edicola per ripararsi dalla pioggia, udì una voce. L’attuale edificio è ad unica navata con copertura a botte con due cappelle laterali.

È tradizione e credenza porre la mano sul marmo posteriore del saccello, dove è raffigurata la “Flagellazione”, per rilevare dalla trasudazione del marmo, l’arrivo di una pioggia provvidenziale per il raccolto.

La festa del Crocifisso si svolge ogni anno il 3 maggio.

Lascia un commento...