17 - 01 - 2017

Santa Maria ad Acquas – Sardara (Medio Campidano)



La chiesa di Santa Maria ad Acquas è un santuario diocesano. Venne eretta intorno all’undicesimo e dodicesimo secolo, anche se non si hanno date e documenti storici certi sulla sua nascita. Ma il culto alla Santa vergine in questo territorio iniziò molto probabilmente secoli addietro. Si pensa addirittura prima dell’anno mille.

Santuario Santa Maria ad Acquas

Santuario Santa Maria ad Acquas

Possiamo notare che essa fu costruita in stile gotico. Durante alcuni lavori di ristrutturazione, una ventina, poco più, di anni fa, vennero ritrovate delle tombe che oggi vengono attribuite, secondo la tradizione, a Chisiano e Passo, uomini che furono membri del corpo dell’esercito militare, deceduti martiri nel 310. Di ciò dà testimonianza un documento sui martiri di Sardara.

La statua della Santa Vergine che tuttora si trova all’interno della chiesa risale al sedicesimo secolo, forse addirittura al quindicesimo. Per motivi di attacchi dall’esterno, di incursioni fraudolente e razzie, la statua venne un tempo nascosta. Di seguito fu ritrovata da altri e da ciò derivò la successiva restaurazione della chiesetta intorno al Settecento. Con il passare del tempo, non solo la chiesetta subì restauri, ma fu oggetto di ciò anche la Statua della Santa Vergine, chiamata Santa Vergine delle Acque, proprio perché ci troviamo in luoghi vicini a terme, che caratterizzano particolarmente la zona.

Altre informazioni sul sito: http://www.provincia.mediocampidano.it/eventi/it/santa_maria_aquas_sardara.wp;jsessionid=0222635646A3BAF8546C1ECEB025168E

Localizzazione del luogo:
Visualizzazione ingrandita della mappa

“Lo Spirito soffia dove vuole”. Tu seguilo.

Commenti

Un commento in “Santa Maria ad Acquas – Sardara (Medio Campidano)”
  1. Frida scrive:

    Posto stupendo, mi riempie il cuore di gioia.

Lascia un commento...