Santuario Sant’Eleuterio Pellegrino – Arce (Frosinone)

Santuario Sant’Eleuterio Pellegrino – Arce (Frosinone)

aprile 18, 2013 by · Lascia un commento... 

La cosiddetta “Tomba di Sant’Eleuterio” è in realtà un’urna funeraria romana. Caratteristica usanza legata al Santuario è il “giorno del digiuno, che si celebra il 5 maggio, trascorso a pane ed acqua. Sant’Eleuterio si invoca per scongiurare la siccità localmente chiamata la sìccita, che arrecava gravi danni all’economia agricola.

Santuario San Gerardo Confessore – Gallinaro (Frosinone)

Santuario San Gerardo Confessore – Gallinaro (Frosinone)

aprile 18, 2013 by · Lascia un commento... 

La notizia più antica della chiesa risale al 1259 ed è contenuta in un testamento conservato a Montecassino, con il quale Fra Rainaldo, eremita di San Gerardo, detta le sue ultime volontà in relazione ai propri beni.

Santuario Eremo di San Michele Arcangelo – Serrone (Frosinone)

Santuario Eremo di San Michele Arcangelo – Serrone (Frosinone)

aprile 18, 2013 by · Lascia un commento... 

Il chiostro benedettino di San Michele Arcangelo risale al 600. Si narra sia stato fondato da S.Benedetto durante un soggiorno contemplativo sotto il costone roccioso che lo sovrasta, in compagnia di tre corvi che gli avevano indicato il cammino

Santuario San Donato – San Donato Val di Comino (Frosinone)

Santuario San Donato – San Donato Val di Comino (Frosinone)

aprile 18, 2013 by · Lascia un commento... 

In origine il Santuario di San Donato fu edificato come piccola abbazia benedettina dipendente da Montecassino: il più antico documento in cui viene citato è del 778 d.C. , anno in cui Ildebrando duca di Spoleto donava la chiesa ed il territorio di San Donato al Monastero di San Vincenzo Al Volturno.

Santuario di San Cataldo Vescovo – Supino (Frosinone)

Santuario di San Cataldo Vescovo – Supino (Frosinone)

aprile 18, 2013 by · Lascia un commento... 

La chiesa settecentesca, a pianta circolare è il centro del culto di S. Cataldo vescovo. Conserva tra le numerose opere d’arte , una preziosa statua lignea del Santo scolpita nel 1870 dallo scultore Biondi. All’interno dell’antica chiesa di San Pietro, a sinistra dell’altare maggiore è collocato quello di San Cataldo.

Basilica di San Giovanni in Laterano (Roma)

Basilica di San Giovanni in Laterano (Roma)

aprile 16, 2013 by · Lascia un commento... 

Questa chiesa era in origine di dimensioni non grandi, a cinque navate sorrette da file molteplici di colonne; fu dedicata a Cristo Salvatore e la sua immagine, in mosaico, apparve per la prima volta fuori delle catacombe, alla luce del sole sulla facciata.

Chiesa di Santa Lucia del Gonfalone (Roma)

Chiesa di Santa Lucia del Gonfalone (Roma)

aprile 16, 2013 by · Lascia un commento... 

L’origine di questa chiesa non è ben certa, ma risale probabilmente alla fine del secolo xii o al principio del secolo XIV. In un documento del 1325 si trova citata col titolo di Nova e con questo titolo è registrata nei Censuali della basilica di S. Pietro l’anno 1375.

Santuario Madonna dello Spirito Santo – Villa Santo Stefano (Frosinone)

Santuario Madonna dello Spirito Santo – Villa Santo Stefano (Frosinone)

aprile 2, 2013 by · Lascia un commento... 

Il Santuario è situato in una conca nella valle dell’Amaseno, a circa un chilometro dall’abitato di Villa Santo Stefano. L’attuale tempio venne

Santuario Madonna delle Grazie – Sora (Frosinone)

Santuario Madonna delle Grazie – Sora (Frosinone)

aprile 2, 2013 by · Lascia un commento... 

Sulla cima del monte che domina la città di Sora, ad una altezza di 500 metri, sorge il santuario della Madonna delle Grazie, raggiungibile percorrendo una

Santuario Madonna della Guardia – San Giovanni Incarico (Frosinone)

Santuario Madonna della Guardia – San Giovanni Incarico (Frosinone)

aprile 2, 2013 by · Lascia un commento... 

Sulla cima del monte San Maurizio, (un tempo denominato Monte Formale, oggi della Madonna della Guardia), a 281 metri di altitudine, poco lungi

Santuari padovani. Itinerari fra tradizione, storia,  arte e devozione

Santuari padovani. Itinerari fra tradizione, storia, arte e devozione

aprile 2, 2013 by · Lascia un commento... 

Ecco, dunque, che il libro “Santuari padovani” scritto a quattro mani dai giornalisti Emanuele Cenghiaro e Piero Cioffredi è proprio come una sorta di agile velivolo che regala al lettore una panoramica accurata su questi diciotto santuari, svelandone le bellezze architettoniche e artistiche, fornendo brevi cenni storici e suggerendo spunti turistici che possono ispirare lo stesso cittadino padovano a una visita inaspettata in posti e zone che magari ha sempre attraversato senza particolare interesse e attenzione.

Santa Maria di Loreto (Roma)

Santa Maria di Loreto (Roma)

marzo 19, 2013 by · Lascia un commento... 

L’interno è a pianta ottagonale con quattro cappelle a nicchioni sui lati. L’altare maggiore è opera del 1628 di Gaspare De Vecchi. La chiesa conserva inoltre due tele del Cavalier d’Arpino: “Transito” e “Natività della Vergine” del 1630.

S. Maria del Rosario

S. Maria del Rosario

marzo 19, 2013 by · Lascia un commento... 

Santa Maria del Rosario è il titolo della elegante e devota chiesa che sorge sul più alto culmine del monte Mario dalla parte che domina la città.

S. Maria dei Miracoli

S. Maria dei Miracoli

marzo 19, 2013 by · Lascia un commento... 

Chiesa posta in piazza del Popolo, il cui nome derivale da una imagine miracolosa della Vergine che fu dipinta entro uno degli archi interni presso la porta del Popolo.

Santuario S.Maria delle Grazie al Trionfale (Roma)

Santuario S.Maria delle Grazie al Trionfale (Roma)

marzo 16, 2013 by · Lascia un commento... 

La chiesa ha ereditato il titolo di S.Maria delle Grazie fuori Porta Angelica, demolita nel 1939 per la ristrutturazione di Via di Porta Angelica. Il complesso edilizio, è stato progettato da Tullio Rossi.

Chiesa dei Santi Quaranta Martiri e San Pasquale Baylon (Roma)

Chiesa dei Santi Quaranta Martiri e San Pasquale Baylon (Roma)

marzo 16, 2013 by · Lascia un commento... 

Nel VI secolo d.C. cominciò la trasformazione degli edifici della zona in luoghi di culto cristiani. Immediatamente a sud del Lacus Iuturnae è visibile un ambiente di forma quadrangolare, noto come Oratorio dei Quaranta Martiri Sebasteni e dedicato ai quaranta soldati della XII Legione che, agli inizi del sec. IV sarebbero stati posti nell’alternativa di sacrificare agli idoli o morire: avendo rifiutato di apostatare, furono lasciati assiderare nelle acque di un lago ghiacciato a Sebaste.

Catacombe di Santa Felicita (Roma)

Catacombe di Santa Felicita (Roma)

marzo 16, 2013 by · Lascia un commento... 

Nel 1812, nell’area delle Terme, fu individuato questo antico oratorio cristiano, ricco di decorazioni ed affreschi, dedicato a Felicita ed ai suoi sette figli martiri durante l’impero di Marco Aurelio.

Chiesa di Santa Martina in tribus foris (Roma)

Chiesa di Santa Martina in tribus foris (Roma)

marzo 16, 2013 by · Lascia un commento... 

Gli interventi messi in atto per la trasformazione, anche in questo caso, non sono più riscontrabili.
Si ignorano i particolari agiografici di Santa Martina, martire dell’VIII secolo, che sarebbe stata decapitata al X miglio della via Ostiense.

S. Maria delle Grazie (Roma)

S. Maria delle Grazie (Roma)

marzo 16, 2013 by · Lascia un commento... 

Ai tempi del suddetto papa, Pier Giovanni Florenzio Patrizi abate perugino, che Paolo V elevò al vescovato di Nocera, migliorò quella chiesa che prese il nome “delle Grazie” e che fu incorporata all’ ospedale.

Altare dei Santi Abdon e Sennen presso la Basilica di S. Marco Papa (Roma)

Altare dei Santi Abdon e Sennen presso la Basilica di S. Marco Papa (Roma)

marzo 16, 2013 by · Lascia un commento... 

I loro cadaveri furono gettati davanti al Colosso di Nerone, eretto dall’ imperatore omonimo sul vestibolo della sua domus aurea.

Cappella di San Silvestro presso Chiesa dei Santissimi Quattro Coronati (Roma)

Cappella di San Silvestro presso Chiesa dei Santissimi Quattro Coronati (Roma)

marzo 16, 2013 by · Lascia un commento... 

Presso il portico della chiesa dei Santissimi Quattro Coronati vi è la celebre cappella di San Silvestro, ancora intatta, appartenente alla Confraternita degli Scultori e Scalpellini.

Santa Maria delle Grazie a Porta Angelica (Roma)

Santa Maria delle Grazie a Porta Angelica (Roma)

marzo 16, 2013 by · Lascia un commento... 

L’Albenzio portò con sé dalla Terrasanta, nel 1586, l’immagine della Vergine che si venera sull’altar maggiore detta “delle Grazie” poiché fin dal 12 giugno 1618, giorno che si celebra la festività, la Madonna concesse numerose grazie.

Santuario Sant’Agata in Trastevere (Roma)

Santuario Sant’Agata in Trastevere (Roma)

marzo 16, 2013 by · Lascia un commento... 

Il monastero, rimasto deserto, fu occupato da preti secolari che vi rimasero fino al pontificato di Pio V fondatore della Congregazione della Dottrina Cristiana

Santuario di Sant’Agata alla Suburra (Roma)

Santuario di Sant’Agata alla Suburra (Roma)

marzo 16, 2013 by · Lascia un commento... 

Un tempo vi era un mosaico con il Salvatore fra 12 Apostoli che andò distrutto nel XVI secolo quando la chiesa fu rinnovata. Si conserva un disegno a colori, nella biblioteca Vaticana, eseguito da Francesco Penna.

Cappella della Santa Croce a Monte Mario (Roma)

Cappella della Santa Croce a Monte Mario (Roma)

marzo 16, 2013 by · Lascia un commento... 

Questa chiesa che sorgeva sul monte Mario è stata demolita a causa delle opere di fortificazione intraprese dal genio militare fra il Forte ed il Bastione Vaticano. Essa serbava il ricordo della battaglia vinta da Costantino contro Massenzio ed il trionfo della civiltà cristiana contro il paganesimo.

S. Maria delle Piante (Roma)

S. Maria delle Piante (Roma)

marzo 16, 2013 by · Lascia un commento... 

Si vuole che qui fosse edificata una chiesa detta S.Maria delle Piante a causa delle impronte che lasciò sopra una pietra Gesù quando si imbattè in S.Pietro. conosciuta anche con il nome di S.Maria delle Palme, in quanto quattromila martiri, arsi vivi al tempo di Adriano, ricevettero le palme del martirio.

S. Maria della Strada in Chiesa del Gesù

S. Maria della Strada in Chiesa del Gesù

marzo 16, 2013 by · Lascia un commento... 

Anche la facciata è del Della Porta. L’architettura è di Giacomo della Porta. Gli affreschi della cupola, con angeli che suonano le trombe, sono opera di G.P. Pozzi , attivo durante il pontificato di Sisto V. Sull’altare S. Giuseppe di Francesco Podesti.

Cappella dell’Annunziatella (Roma)

Cappella dell’Annunziatella (Roma)

marzo 16, 2013 by · Lascia un commento... 

Consacrata nel 1220 e dedicata alla Madonna, è collegata alla tradizione di un’apparizione della Vergine qui avvenuta e fino a tutto l’Ottocento era tradizione per i romani recarvisi in pellegrinaggio nella prima domenica di maggio per dare poi vita ad una festa campestre.

Catacomba di San Valentino (Roma)

Catacomba di San Valentino (Roma)

marzo 16, 2013 by · Lascia un commento... 

Sotto il pontificato di Nicola II l’abate di S. Silvestro vi fece fare alcuni restauri importanti come si rileva da una iscrizione superstite nella quale si parla della Basilica di S. Valentino, come avente portici, un campanile, e un muraglione fortificato per difenderla dagli assalti.

Chiesa di San Tommaso in Formis (Roma)

Chiesa di San Tommaso in Formis (Roma)

marzo 16, 2013 by · Lascia un commento... 

È una chiesa antica sul Celio, che anticamente faceva parte delle venti abbazie privilegiate di Roma. Fu chiamata in formis per essere stata edificata accanto all’acquedotto di Claudio, agli inizi del secolo xi. Innocenzo III la cedette al beato Giovanni de Mata, fondatore dell’ordine dei Trinitari per il riscatto degli schiavi.

Basilica di San Sisto Vecchio (Roma)

Basilica di San Sisto Vecchio (Roma)

marzo 16, 2013 by · Lascia un commento... 

Viene ricordata nell’anno 499 nel concilio di Simmaco e più tardi nei dialoghi di San Gregorio I. Da allora non se ne ha più menzione fino al 1200, epoca in cui Innocenzo III la restaurò riedificandola dalle fondamenta e aggiungendovi il campanile che ancora si conserva.

Chiesa di San Salvatore in Onda (Roma)

Chiesa di San Salvatore in Onda (Roma)

marzo 16, 2013 by · Lascia un commento... 

Si ha documenti della sua esistenza nel secolo xii. Nel secolo xiii fu dei religiosi di S. Paolo primo eremita. Fu restaurata nel 1260 da Cesario Cesarini, nel 1684, o nel 1878 da monsignor Cassetta che vi spese parte delle sue ricchezze.

Chiesa di San Salvatore ai Monti (Roma)

Chiesa di San Salvatore ai Monti (Roma)

marzo 16, 2013 by · Lascia un commento... 

Nel 1527 fu distratta durante il sacco di Roma e riedificata nel 1635, a spese del cardinale Barberini, che vi trasportò il collegio dei catecumeni.

Chiesa di Santa Rufina e Seconda (Roma)

Chiesa di Santa Rufina e Seconda (Roma)

marzo 16, 2013 by · Lascia un commento... 

Sorge in via della Lungaretta nel Rione Trastevere. Appartiene al monastero delle dame del Sacro Cuore e fu edificata sopra un edificio romano che la tradizione vuole appartenesse alle martiri Rufina e Seconda

Sacrestia Vaticana – Santa Maria della Febbre (Roma)

Sacrestia Vaticana – Santa Maria della Febbre (Roma)

marzo 16, 2013 by · Lascia un commento... 

Nel 1776 Pio VI volle edificare la sacrestia attuale, e demolita la chiesetta esistente, ne incorporò gli avanzi nel nuovo edificio che fu terminato nell’anno 1784. Architetto della fabbrica e degli edifici vicini fu Carlo Marchionni. Nel primo vestibolo vi sono le statue di S. Pietro e di San Paolo di Paolo Tacconi detto Paolo Romano.

Basilica di San Pietro in Vaticano (Roma)

Basilica di San Pietro in Vaticano (Roma)

marzo 16, 2013 by · Lascia un commento... 

Dopo la morte di Raffaello, Leone X incaricò dei lavori Baldassarre Peruzzi, che per economizzare tempo e denaro ridusse nuovamente la basilica a croce greca. Però nel 1521 anche Leone moriva e i suoi successori non si preoccuparono troppo di proseguire nella riedificazione incominciata.

Chiesa di San Pietro e Marcellino (Roma)

Chiesa di San Pietro e Marcellino (Roma)

marzo 16, 2013 by · Lascia un commento... 

E’ certo che quel luogo apparteneva al fisco imperiale e che qui, nel IV secolo, fu eretto un mausoleo dove si conservò il grande sarcofago Parfiretico oggi al Vaticano.

Oratorio di San Pietro in Carcere  (Roma)

Oratorio di San Pietro in Carcere (Roma)

marzo 16, 2013 by · Lascia un commento... 

Sembra però che la cella centrale, di forma rotonda, fosse un antico serbatoio. Nella parte sotterranea vi è la fonte che S. Pietro avrebbe fatto scaturire miracolosamente per battezzare S. Processo e S. Martiniano con 47 dei suoi compagni.

Chiesa di Santa Passera – Cappella Santi Ciro e Giovanni (Roma)

Chiesa di Santa Passera – Cappella Santi Ciro e Giovanni (Roma)

marzo 13, 2013 by · Lascia un commento... 

In seguito il nome di Ciro si prestò a diverse modificazioni: si cominciò col dire: Abbas Cirus, poi Abbaciro, Appacero, Pacero, Pacera e Passera, così che verso il secolo xv fu adottato questo nome e la chiesa venne detta di Santa Passera.

Abbazia delle Tre Fontane (Roma)

Abbazia delle Tre Fontane (Roma)

marzo 13, 2013 by · Lascia un commento... 

Più tardi per la santità del luogo, vari oratori sorsero nei dintorni, finchè Teodoro I nell’anno 643, non vi edificò un grande monastero che dette in custodia ad alcuni monaci che abitavano in uno di quegli oratori dedicato a S. Vincenzo. Al monastero unì poi una basilica intitolata a Maria e una cappelletta dedicata a S. Giovanni Battista.

Basilica di San Pancrazio (Roma)

Basilica di San Pancrazio (Roma)

marzo 13, 2013 by · Lascia un commento... 

L’origine di questa antica basilica è incerta, ma si sa che nell’anno 498 il papa Simmaco la ingrandì e vi fece edificare delle terme per uso del clero. Queste terme presso le basiliche erano assai comuni in quell’epoca. Nel 522 fu posta sotto l’amministrazione dei preti di San Crisogono e qualche anno dopo San Gregorio la fece restaurare e vi recitò la XXVII omelia.

Chiesa di San Marcello al Corso (Roma)

Chiesa di San Marcello al Corso (Roma)

marzo 13, 2013 by · Lascia un commento... 

Si narra ancora che in questo luogo avesse casa Lucina, matrona romana, la quale nel 305 la donò a Marcello papa per edificarvi una chiesa. Nel 775 Adriano I la restaurò dalle fondamenta. Nel 1370 Gregorio XI la cedette ai Serviti.

Chiesa di Santa Maria Immacolata Concezione (Roma)

Chiesa di Santa Maria Immacolata Concezione (Roma)

marzo 13, 2013 by · Lascia un commento... 

Questa copia ci mostra il disegno originale, come era prima del rifacimento, che lo ha snaturato. Nella sacrestia il Ritratto di Frate Elia, tavola del secolo xiv. Il sotterraneo è formato dall’antico cimitero dei cappuccini, diviso in tre cappelle, le cui pareti sono decorate con le ossa di 4000 frati, le quali formano un disegno di stile rococò.

Chiesa di Santa Maria in Portico in Campitelli (Roma)

Chiesa di Santa Maria in Portico in Campitelli (Roma)

marzo 13, 2013 by · Lascia un commento... 

Le decorazioni in stucco sono di Melchiorre Cefa di Malta. Sull’altare, in alto, un pezzo di alabastro trasparente a forma di croce, che proviene dall’antica chiesa del Portico d’Ottavia.

Chiesa di Santa Maria della Pietà (Roma)

Chiesa di Santa Maria della Pietà (Roma)

marzo 13, 2013 by · Lascia un commento... 

Benedetto XIII trasferì l’antico ospedale in uno più grande e più moderno, che aveva fatto costruire presso la Porta di S. Spirito, e concesse la chiesa ed il fabbricato contiguo alla compagnia dei Bergamaschi. Essi fecero restaurare il complesso immobiliare da Gabriele Valvassori e continuarono a tenere l’ospedale a servizio dei loro connazionali.

Chiesa del Sacro Cuore Immacolato di Maria (Roma)

Chiesa del Sacro Cuore Immacolato di Maria (Roma)

marzo 13, 2013 by · Lascia un commento... 

Nel 1886 Leone XIII stabiliva speciali indulgenze per l’altare dell’ultima cappella a destra. A questa chiesa era unito un ospizio per i pellegrini spagnuoli, dove dimorò per qualche tempo Ignazio da Loyola, quando venne per la prima volta a Roma. I cassoni del soffitto furono disegnati da Antonio da Sangallo.

Basilica Sacro Cuore di Gesù a Castro Pretorio (Roma)

Basilica Sacro Cuore di Gesù a Castro Pretorio (Roma)

marzo 13, 2013 by · Lascia un commento... 

Ai lati, sulla cornice due statue di mamo: S. Francesco di Sales di Costantino Baroni e S. Agostino di Adolfo Pantarese. Le tre grandi porte in legno di castagno, furono intagliate dagli artigianelli dell’ospizio di S. Francesco a Torino. L’interno è a tre navate divise da otto colonne di granito grigio di Baveno. Il pavimento di marmo fu eseguito dai fratelli Repetto e gli intagli e le dorature del soffitto da Andrea Bevilacqua.

Statua Madonna del Parto in Basilica di Sant’Agostino in Campo Marzio (Roma)

Statua Madonna del Parto in Basilica di Sant’Agostino in Campo Marzio (Roma)

marzo 13, 2013 by · Lascia un commento... 

La Madonna del Parto che la tradizione vuole fosse stata realizzata con l’adattamento di un’antica statua romana raffigurante Agrippina con il piccolo Nerone in braccio, è opera di Jacopo Tatti detto il Sansovino. È forse la più venerata della Madonne romane, traboccante di ex voto di ogni genere.

Mater Admirabilis in Chiesa della Trinità dei Monti (Roma)

Mater Admirabilis in Chiesa della Trinità dei Monti (Roma)

marzo 13, 2013 by · Lascia un commento... 

La prima immagine di Maria Mater Admirabilis è un affresco che si trova a Trinità dei Monti a Roma. Nel XIV secolo, Francesco di Paula fondò un monastero conosciuto come Trinità dei Monti.

Cripta dei Cappuccini (Roma)

Cripta dei Cappuccini (Roma)

marzo 13, 2013 by · Lascia un commento... 

La chiesa sarà costruita tra il 1626 ed il 1630 e nel 1631 vi sarà trasferito il cimitero dell’Ordine che prima si trovava nella chiesa di S. Croce e Bonaventura dei Lucchesi, ai piedi del Quirinale.

Cappella dell’Apparizione in Sant’Andrea delle Fratte (Roma)

Cappella dell’Apparizione in Sant’Andrea delle Fratte (Roma)

marzo 13, 2013 by · Lascia un commento... 

Nella lunga storia della ricostruzione spicca l’intervento di Francesco Borromini che, tra il 1653 e la sua morte nel 1667, realizzò il campanile, l’abside e il tamburo della cupola, rimasti incompleti perchè privi del previsto rivestimento marmoreo.

Chiesa di San Callisto (Roma)

Chiesa di San Callisto (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

Sorge sulla piazza omonima, tra quella di S. Maria in Trastevere e via di S. Francesco a Ripa. Secondo la tradizione sorge sul luogo dove papa Callisto I (217-222) subì il martirio, e dove la comunità cristiana a memoria di ciò costruì un oratorio; una chiesa vera e propria vi fu costruita nell’VIII secolo, e poi nel XII.

Chiesa di Santa Maria della Quercia (Roma)

Chiesa di Santa Maria della Quercia (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

Chiesa del Rione Regola posta fra le due piazze Farnese. Questa chiesa di origine trecentesca, offiziata dalla compagnia dei macellai di Roma che la ottennero da Clemente VII nel 1532 avevano come protettrice la Madonna della Quercia.

Chiesa di Santa Maria in Via o Madonna del Pozzo (Roma)

Chiesa di Santa Maria in Via o Madonna del Pozzo (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

La chiesa di S. Maria in Via viene menzionata già da prima dell’anno mille, la conformazione attuale è dovuta al progetto di Francesco da Volterra e di Giacomo Della Porta che iniziarono a costruire la nuova chiesa nel 1594, i lavori finirono nel 1670 sotto la direzione di Girolamo Rainaldi.

Chiesa della Natività di Gesù  (Roma)

Chiesa della Natività di Gesù (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

Qui veniva esposto il Santissimo nell’imminenza dell’esecuzione di una condanna a morte e si avvertivano i fedeli che avrebbero usufruito dell’indulgenza plenaria per sé e per il condannato, del quale si scriveva il nome in un’apposita tabella, se, confessati e comunicati, vi avessero fatto visita. La tradizione, inoltre, vuole che qui si conservino le fasce che avvolsero Gesù.

Mater Misericordiae in chiesa di San Niccolò dei Prefetti (Roma)

Mater Misericordiae in chiesa di San Niccolò dei Prefetti (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

E’ detta anche S.Nicolino per le sue dimensioni ridotte o S.Niccolò dei Prefetti. La chiesa, secondo la tradizione, risale ai tempi del pontefice S.Zaccaria e fin dal XII secolo è nota con il sopracitato appellativo de Praefecto.

Chiesa Santi Quirico e Giulitta (Roma)

Chiesa Santi Quirico e Giulitta (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

Una antica tradizione vuole far risalire l’origine di questa chiesa ai tempi di S. Gerolamo, nel secolo IV. È certo però che essa fu restaurata e consacrata dal papa Virgilio come si rilevava da una iscrizione che andò perduta nel restauro del secolo XVII. Nei primi tempi aveva l’abside dove ora è la porta ed era adorna di mosaici coi santi Stefano e Lorenzo.

Chiesa di San Silvestro in Capite (Roma)

Chiesa di San Silvestro in Capite (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

Il bel portale coronato da statue di Santi è opera realizzata tra il 1595 e il 1601 da Francesco da Volterra e da Carlo Maderno. Questa chiesa fu cominciata dal papa Stefano III e continuata dal suo successore Paolo I che la dedicò a S. Dionigi di Francia.Costruita la basilica vi trasportò i corpi di S. Silvestro e S. Stefano che aveva ricevuto in dono dal re di Francia.

Chiesa di San Benedetto in Piscinula (Roma)

Chiesa di San Benedetto in Piscinula (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

La chiesa sorse in fondo a via Piscinula nel Trastevere sulla cosiddetta Cella di san Benedetto, parte della casa paterna del santo, dove la tradizione vuole che questi abbia trascorso i primi anni della sua vita.

Basilica di San Lorenzo fuori le mura (Roma)

Basilica di San Lorenzo fuori le mura (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

Seriamente danneggiata, durante la Seconda Guerra Mondiale, venne, tra il 1943 ed il 1948, restaurata da Alberto Terenzio. La facciata, in laterizio con tre finestre, è stata completamente ricostruita dopo i bombardamenti del 1943. Dei mosaici che la ricoprivano restano solo alcuni frammenti. A destra della facciata, svetta il campanile in stile romanico del XII secolo.

Scala Santa (Roma)

Scala Santa (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

La Scala Santa, secondo la tradizione cristiana, sarebbe stata la scala del palazzo pretorio di Pilato, sulla quale sarebbe salito Gesù per essere interrogato da Ponzio Pilato prima della crocifissioneIl complesso denominato Santuario della Scala Santa è situato nelle vicinanze della Basilica di San Giovanni in Laterano.

Chiesa dei Santi Dodici Apostoli (Roma)

Chiesa dei Santi Dodici Apostoli (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

Nel 1702 fu quasi completamente ricostruita su commissione di Clemente XI dagli architetti Carlo Fontana, suo figlio Francesco Fontana e Nicola Michetti. La basilica si presenta oggi con la facciata neoclassica realizzata nel 1827 da Giuseppe Valadier preceduta da un grande portico quattrocentesco opera di Baccio Pontelli.

Chiesa del Santissimo Nome di Maria al Foro Traiano (Roma)

Chiesa del Santissimo Nome di Maria al Foro Traiano (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

Si trova presso il Foro di Traiano, nel rione Trevi.
Fu edificata sul luogo dove sorgeva la quattrocentesca chiesa di San Bernardo. I lavori, iniziati nel 1736 sotto la direzione dell’architetto francese Antoine Dérizet, proseguirono, nel 1743, sotto quella di Mauro Fontana che con Agostino Masucci curò anche la decorazione interna della chiesa.

Basilica dei Santi Ambrogio e Carlo al Corso (Roma)

Basilica dei Santi Ambrogio e Carlo al Corso (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

Situata nel Rione di Campo Marzo sulla via principale di Roma, cioè il Corso, chiamata S.Carlo al Corso per distinguerla da altre chiese dedicate allo stesso santo. Dedicata ai due grandi santi di Milano, Ambrogio e Carlo Borromeo, fu iniziata nel 1612 in sostituzione di un edificio del XV secolo, sotto la direzione dell’arch. Onorio Lunghi.

Basilica di Santa Croce in Gerusalemme (Roma)

Basilica di Santa Croce in Gerusalemme (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

Costantino, intorno alla metà del IV sec., fece ricavare nel palazzo una chiesa per custodirvi le Reliquie della Passione del Signore, ritrovate miracolosamente sul Calvario da Elena madre dell’Imperatore.

Basilica di Santa Maria Maggiore (Roma)

Basilica di Santa Maria Maggiore (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

Il miracolo si avverò e il giorno dopo sul luogo dove si trova oggi la basilica, nevicò. Il campanile costruito nel 1375-76 in stile romanico è il più alto di Roma (circa 75 m). L’interno ha conservato un aspetto abbastanza vicino a quello originale

Chiesa dei Santi Nereo e Achilleo (Roma)

Chiesa dei Santi Nereo e Achilleo (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

Nel secolo xii questa chiesa era fra i titoli più insigni della città, ma a poco a poco fu abbandonata finchè essendo quasi caduta al suolo, Sisto IV la riedificò dalle fondamenta dandole più piccole dimensioni. Nel 1596, il cardinale Baronio la restaurò di nuovo e innalzò nella piazzetta anteriore la colonna di granito grigio che ancora esiste.

Basilica di Sant’Agostino in Campo Marzio (Roma)

Basilica di Sant’Agostino in Campo Marzio (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

Una nuova chiesa, fu iniziata nel 1479 e completata nel 1483 su progetto di Giacomo da Pietrasanta e Sebastiano Fiorentino. Grandemente arricchita tra cinquecento e seicento, subì un radicale intervento tra il 1756 e il 1761 a opera di Luigi Vanvitelli, che demolì, tra l’altro, la cupola rinascimentale..

Chiesa di Santa Susanna alle Terme di Diocleziano (Roma)

Chiesa di Santa Susanna alle Terme di Diocleziano (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

S. Susanna, secondo la leggenda, fu martire sotto Diocleziano e il suo culto fu presto perpetuato nella casa paterna, di cui rimangono resti nei sotterranei della chiesa attuale.

Chiesa di Santa Maria in Trivio (Roma)

Chiesa di Santa Maria in Trivio (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

In origine era annessa a un ospedale e sue vicende rimangono oscure fino al XVI secolo, quando ancora conservava il nome di S. Maria in Xenodochio. Nel 1571 fu ceduta ai Crociferi che tra il 1573 e il 1575 ne intrapresero la ricostruzione su progetto di Jacopo Del Duca, mentre l’interno fu decorato nel corso del Seicento.

Chiesa di Santa Maria della Scala (Roma)

Chiesa di Santa Maria della Scala (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

Architetto dell’edificio fu Francesco da Volterra. Un’altra delle chiese romane che devono la loro origine a un’immagine miracolosa della Vergine attorno alla quale è sorto l’edificio, in questo caso a partire dall’anno 1593, per volontà di Clemente VIII su progetto di Francesco da Volterra.

Chiesa di Santa Maria della Pace (Roma)

Chiesa di Santa Maria della Pace (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

Anticamente esisteva in questo luogo una chiesetta chiamata Santa Maria de acquaricariis, nel cui portico si venerava l’effigie di una Madonna che, colpita da un sasso gettatole contro da un giocatore, avrebbe spiccato sangue.

Cappella di Sant’Ignazio nella Chiesa del Gesù (Roma)

Cappella di Sant’Ignazio nella Chiesa del Gesù (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

La statua di Sant’Ignazio, fondatore della Compagnia di Gesù, è in una nicchia decorata con pannelli di bronzo dorato, lapislazzuli e altri marmi preziosi. A coprire la nicchia con la statua di S. Ignazio vi è una grande tela attribuita a Andrea Pozzo che come un sipario, sale e scende con un sistema di bilancieri

Chiesa di San Lorenzo in Panisperna (Roma)

Chiesa di San Lorenzo in Panisperna (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

Il primo documento ufficiale che la denomini in questo modo risale al secolo xiv. Nel 1300, Bonifacio VIII (Caetani) la fece riedificare dalle fondamenta, consacrandola solennemente il 23 luglio di quell’anno.

Cappella del Sacro Cuore nella Chiesa del Gesù (Roma)

Cappella del Sacro Cuore nella Chiesa del Gesù (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

La chiesa fu consacrata nel 1584, ma la decorazione degli interni fu eseguita nel corso del XVII secolo, mentre ulteriori arricchimenti si ebbero fino a metà dell’Ottocento. L’interno è a una sola, grande navata, fiancheggiata da ampie cappelle, con volta a botte, secondo le esigenze controriformistiche che richiedevano spazi sacri da ogni punto dei quali fosse visibile l’altar maggiore, il più possibile semplificati.

Chiesa della Santissima Trinità dei Pellegrini (Roma)

Chiesa della Santissima Trinità dei Pellegrini (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

Nel 1853 fu restaurata sotto la direzione dell’architetto Antonio Sarti che ne curò l’andamento interno.La chiesa mancante di facciata, fu eseguita nel 1723 su progetto di Francesco de Sanctis, l’architetto della scalinata di piazza di Spagna. È a croce latina. La volta fu decorata dallo Zucchini.

Chiesa di Santa Maria della Vittoria (Roma)

Chiesa di Santa Maria della Vittoria (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

Nel 1622 vi fu trasferita un’immagine con l’Adorazione del Bambino, che aveva condotto alla vittoria le truppe cattoliche contro quelle protestanti nella battaglia della Montagna Bianca vicino Praga, cosicché il nuovo nome della chiesa divenne S. Maria della Vittoria.

Chiesa di Santa Maria Antiqua (Roma)

Chiesa di Santa Maria Antiqua (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

Costituisce anche uno degli esempi più significativi dell’adattamento di un edificio pagano preesistente. Sulle sue pareti si conserva un’eccezionale raccolta di dipinti murali , che vanno dal periodo di fondazione fino al secolo VIII.

Chiesa di Santa Maria in Cappella (Roma)

Chiesa di Santa Maria in Cappella (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

E’ una piccola chiesa di antica origine, alla fine del lungo asse stradale di via dei Genovesi. Fu consacrata nel 1090 dai vescovi Ultaldo Sabinense e Giovanni Tuscolano durante il pontificato di Urbano II.

Basilica di Sant’Agnese fuori le mura (Roma)

Basilica di Sant’Agnese fuori le mura (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

La basilica cimiteriale cadde presto in rovina, e al suo posto, fu edificata al tempo di papa Onorio I la chiesa attuale, forse il più puro esempio di basilica di stile bizantino riscontrabile a Roma. Fu più volte restaurata prima da Adriano I, e poi da Pio IX.

Basilica di Santa Pudenziana (Roma)

Basilica di Santa Pudenziana (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

Sulla sinistra della facciata, c’è il campanile risalente all’inizio del XIII secolo. La facciata conserva. uno dei più bei rilievi medievali di Roma, con un fregio floreale nel quale sono inserite le figure dell’Agnus e dei SS. Prassede, Pastore, Pudenziana e Pudente risalenti al 1080 circa.

Chiesa di Santa Prisca (Roma)

Chiesa di Santa Prisca (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

Dalla navata destra si accede agli ambienti sotterranei di una casa romana, datati tra il I e il II secolo d.C.In questi ambienti si conserva anche un mitreo, tra i più importanti di Roma, meno noto ma forse più significativo di quello di S. Clemente, poiché conserva una serie di pitture ed arredi che illustrano molto bene i diversi aspetti del culto mitraico.

Basilica di Santa Prassede (Roma)

Basilica di Santa Prassede (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

Il titolo dedicato alla santa risulta di origine assai antica, e fu trasformato nella chiesa attuale a opera di papa Pasquale I, annettendovi un convento di rito greco e trasferendovi dalle catacombe le reliquie di duemila martiri; la chiesa subì restauri nel XII secolo, e sotto Pio IV, mentre dopo il 1870 il convento fu distrutto e sostituito da una scuola.

Chiesa di Santa Maria in Monticelli (Roma)

Chiesa di Santa Maria in Monticelli (Roma)

marzo 11, 2013 by · Lascia un commento... 

Prende il nome, probabilmente, dalla collocazione su di un piccolo rialzo formatosi su ruderi di edifici antichi, e la sua origine è dell’alto Medioevo. Allora doveva essere assai più monumentale dell’attuale dalla ricostruzione, avvenuta sotto Pasquale II.

Chiesa della Santissima Annunziata (Roma)

Chiesa della Santissima Annunziata (Roma)

marzo 9, 2013 by · Lascia un commento... 

Fino a tutto l’Ottocento era tradizione per i romani recarvisi in pellegrinaggio nella prima domenica di maggio per dare poi vita ad una festa campestre.

Basilica di San Vitale (Roma)

Basilica di San Vitale (Roma)

marzo 9, 2013 by · Lascia un commento... 

Si tratta di una delle chiese maggiormente sacrificate dalle sistemazioni successive il 1870, che l’hanno praticamente seppellita sotto al livello stradale diversi metri sotto il livello della strada in via Nazionale.

Basilica di Santa Cecilia in Trastevere (Roma)

Basilica di Santa Cecilia in Trastevere (Roma)

marzo 9, 2013 by · Lascia un commento... 

La fondazione della basilica fu decisa da papa Pasquale I intorno all’anno 817, mentre il portico, il campanile e parte dell’annesso convento furono costruiti da papa Pasquale II a cavallo del 1100.Alla basilica si accede entrando nel quadriportico settecentesco che racchiude un giardino con piscina contenente al centro un vaso d’epoca romana

Basilica di Santa Balbina all’Aventino (Roma)

Basilica di Santa Balbina all’Aventino (Roma)

marzo 9, 2013 by · Lascia un commento... 

Nel corso del seicento la chiesa venne del tutto abbandonata perdendo larga parte dei suoi arredi medievali, per essere di nuovo restaurata nell’ottocento, insediando nell’ex convento un ospizio per anziani, tuttora esistente, fino ad arrivare ad un esteso restauro nel 1927/1930 ad opera di Antonio Munoz, che ridiede un aspetto medievale alla chiesa, a prezzo di ampi rifacimenti.

Basilica di San Pietro in Vincoli (Roma)

Basilica di San Pietro in Vincoli (Roma)

marzo 9, 2013 by · Lascia un commento... 

Celeberrima per la presenza del Mosè michelangiolesco, questa chiesa sorge in una bella posizione appartata, al sommo del Fagutale, estremo sperone occidentale del colle Esquilino.

« Pagina PrecedentePagina Successiva »